il Coaching di Fabio Salomoni

il coach non lavora sul problema ma ti accompagna verso la soluzione

Cos’è il Coaching, chi è il Coach e di cosa si occupa

L’espressione più utilizzata per spiegare chi è il Mental Coach è
un allenatore mentale“.

Quindi ti posso aiutare a memorizzare meglio o permetterti di essere più concentrato? Ben altro: attraverso incontri privati e personalizzati, ti permetto di evitare i tranelli della mente che tende a far ripetere sempre gli stessi errori.

Ti aiuto ad elaborare strategie diverse e migliori rispetto a quelle abituali, ti permetto di utilizzare al meglio le tue risorse aiutandoti a superando difficoltà che ti sembrano insormontabili.

Il Mental Coach ti permette di vedere le cose da un punto diverso, portandoti a considerare soluzioni che non avresti ipotizzato.

 

Questo è, in breve, il Coaching!

Voglio tornare a capirmi con il mio partner

Cerco di trovare un diverso approccio con mio figlio

Desidero ritrovare un’armonia in casa che è sparita da tempo

Voglio poter essere maggiormente d’aiuto per mio figlio

Non so come organizzare il tempo per averne di più per la famiglia

Voglio poter andare verso il futuro, lasciando il dolore del passato alle spalle

Voglio ristabilire un rapporto di comprensione e d’amore con mio figlio

Il coaching altro non è che una relazione di sviluppo delle tue qualità personali, al fine di farti raggiungere l’obiettivo che, da solo, non riesci a raggiungere o ti sei reso conto che sta richiedendo un enorme sforzo e molto tempo.

Il coach non lavora sul problema ma ti accompagna verso la soluzione o il raggiungimento dell’obiettivo (nel nostro caso, obiettivo famigliare, di coppia o come genitore) e mi avvalgo di tecniche di Coaching e PNL.

Il primo passaggio è quindi l’individuazione di ciò che veramente vuoi raggiungere.

In seguito si stabilisce tutto ciò che ti permetterà di raggiungerlo: le giuste convinzioni, il giusto atteggiamento, i giusti pensieri, le giuste parole e le giuste azioni.

Ti dico anche cosa non è un Mental Coach: non è uno psicologo e non è uno psichiatra. Quindi non mi occupo di cura e di patologie che rientrano nell’area di un altro tipo di professionista.

Inoltre, a differenza di quanto si crede, Il Mental Coach non è un motivatore. Potrebbe utilizzare la motivazione come strumento per far raggiungere dei traguardi oppure, può essere che l’obiettivo del cliente sia “avere una maggiore motivazione”, ma il Mental Coach non è detto che debba essere obbligatoriamente un motivatore.

Contattami per capire come posso aiutarti!

10 + 8 =

Compila il modulo qui sotto e chiedimi le informazioni che desideri sapere.

risolvi la semplice addizione per dimostrare che non sei un robot!

12 + 8 =