Affrontiamo ancora una volta il tema della comunicazione tra Donne e Uomini e il suo più grande dilemma: Il partner non capisce ciò che dico!

Ripartiamo da un presupposto fondamentale per capire l’altro sesso: Donne e Uomini sono diversi e se comunicano come fossero uguali, non fanno altro che generare incomprensioni, che spesso sfociano in litigi e determinano una sofferenza interiore e di coppia.

Ti propongo delle situazioni ad esempio, e noterai che sono assolutamente di vita quotidiana:

Caso 1

Lui è seduto sul divano, lo sguardo è perso nel nulla, la TV è accesa ma sembra non vederla, la sua espressione del viso è più o meno velatamente preoccupata o pensierosa.

Lei lo guarda, nota il tutto e pone una domanda: “Qualcosa che non va?”.

La domanda è normale e ha l’intenzione di poter essere d’aiuto, ma quasi certamente la risposta che otterrà è: “Tutto bene”, oppure “Niente di che”, o ancora “No, no. Nulla”.

Per comprendere i meccanismi mentali dell’uomo, ti ricordo che l’Lui è dominato dal testosterone, lui è il condottiero, lui è il risolutore di problemi, quindi nella sua risposta, ciò che realmente afferma è: “Sono un Uomo e ce la devo fare da solo. Ho un problema ma, troverò come affrontarlo e risolverlo. Ne sono capace”.

Il problema è che in questo modo ha generato un altro problema, perché Lei, dalla sua risposta ha capito qualcosa di diverso: “Ho qualcosa che non voglio condividere con te. Voglio tenerti fuori dalla mia vita”.

Se lei dovesse avere una bassa autostima potrebbe addirittura tradurre: “Parte del problema sei tu o la nostra relazione”, quindi Lei, o ci resta male, o si arrabbia e pone altre domande, facendolo sentire sotto interrogatorio.

Ma Lui stava solo cercando di pensare.

Caso 2

Lei dice “Non usciamo mai”. In questa frase c’è una constatazione di fatto.

Magari non è vero che non escono mai, ma la frase serve a indicare che non lo fa a sufficienza per essere soddisfatta.

Molto probabilmente, con una frase così, il partner si risentirà e si sentirà accusato di essere responsabile dell’insoddisfazione della partner.

La verità è che in quella frase c’è, al contrario, dell’apprezzamento per il proprio partner, perché il meta-messaggio è “Sto bene con te, e mi piace trascorrere del tempo insieme. Vorrei poterlo fare più spesso, distrarci insieme, ritornare come 2 fidanzatini”.

Se non lo apprezzasse, non desidererebbe uscire insieme a lui.

Ma l’uomo tende a tradurre secondo i suoi parametri e il più delle volte interpreta “TU non mi porti mai fuori!! È COLPA tua. TU sei la causa del mio malessere e della mia insoddisfazione”.

In realtà Lei non l’ha accusato di nulla, ma Lui interpreta in questo modo e quindi metterà in atto una difesa: “Non è vero, siamo andati al cinema 15 giorni fa!!”.

Insomma, il partner non capisce ciò che dico!

Ora per gioco, poniamo di seguito, il reale significato che Lei voleva esprimere, e la risposta che Lui ha dato: 

 – LEI “Sto bene con te, e mi piace trascorrere del tempo insieme. Vorrei poterlo fare più spesso, distrarci insieme, ritornare come 2 fidanzatini” 

 – LUI “Non è vero, siamo andati al cinema 15 giorni fa!!”. Non ha senso vero? Ecco perché non si capiscono, si innescano le discussioni, ci sono fraintendimenti.

La comunicazione tra Donne e Uomini è importante.

Immagina quante situazioni di tensione si potrebbero rimediare o prevenire, se si comprendessero questi meccanismi di comunicazione.



Fabio Salomoni




Sei una donna e vuoi approfondire
le tematiche di Fabio Salomoni?
Fai richiesta di iscrizione al gruppo chiuso


Facebook - Fabio Salomoni - Clicca qui!