Tra Lei e Lui ci possono essere momenti di scontro. Questi momenti sono fondamentali, così com’è fondamentale capire come reagire al litigio di coppia.  

Ci sta; sono due individui a stretto contatto per un lunghissimo periodo e le scelte, le decisioni, le azioni dell’uno, ricadono inevitabilmente sull’altro. Esperienze del passato differenti portano a formare un carattere diverso e a considerare la realtà in modo differente.

Quindi, momenti di confronto ci sono e ci sarebbero anche se convivessi, invece che con il tuo partner, con la tua migliore amica, a stretto contatto per tanti anni.

In questi momenti, durante le accese discussioni, si teme che l’altra persona possa ferirci, e viene messa in atto una delle 4 possibili strategie, tutte utili ripari a breve, ma distruttivi alla lunga.

1a possibile reazione al litigio di coppia: Attacco. 

Di solito è un atteggiamento maschile, se ha l’impressione di essere attaccato, attacca a sua volta, cerca di prevaricare con la forza, alzando la voce, perché l’altro batte in ritirata. Quando avviene, crede di aver vinto… ma ha perso. 

2a possibile reazione: Fuga. 

È più tipica nelle donne quando piuttosto che litigare, cedono, magari si prendono una colpa che non hanno, credono di agire per il bene della relazione, ma fanno male a se stesse che sono parte della relazione. 

3a possibile reazione: Diniego. 

Più tipica negli uomini quando per evitare lo scontro, si chiudono in se stessi e, come i bambini che credono che chiudendo gli occhi non verranno visti, si rifiutano di guardare il problema. Non lo vedo e quindi non c’è. 

4a possibile reazione: Apparenza: 

È più presente nelle donne e viene attuata facendo buon viso a cattivo gioco. Le cose non vanno, lo vedono chiaramente, ma si fa come se andasse tutto bene, si crea un finto ambiente da Mulino Bianco, ci si mostra concilianti e si finge che non ci sia alcun problema, ma dentro, la rabbia ed il risentimento, crescono. 

Qual è la tua risposta all’attacco del partner durante il litigio di coppia?

Riconosci come tua, una di queste possibili reazioni nei momenti di tensione?

Per andare oltre queste reazioni istintuali, è necessario 

  1. Riconoscerle

  2. Avere voglia di lavorare su di sé

  3. Utilizzare una strategia di reazione differente e più matura

Solo in questo modo si può iniziare a reagire in modo differente, perché se le guardi attentamente, queste 4 reazioni, non sono adulte… ma il rapporto di coppia dovrebbe essere vissuto da 2 persone mature.